ADRIANO BARBERIS CANONICO

Oggi è iniziata l’annuale “settimana” bianca dell’Istituto Superiore d’Adda. Due pullman carichi di ragazzi sono partiti da Varallo nel primo pomeriggio. Il viaggio, incluse soste “emergenza”, è durato appena 5 ore e siamo arrivati ad Aprica alle sette di sera. Sono state cinque ore tranquille: chi ha chiacchierato, chi ha ascoltato musica e chi, come il Prof Paracchini, ligio al dovere prima di tutto, ha approfittato delle ore per correggere verifiche sul pullman. Giunti a destinazione, abbiamo trovato un albergo (a mio avviso) molto bello. La struttura ha parti moderne ma altre in legno tipiche di edifici come baite. È suggestivo. I ragazzi hanno scaricato i bagagli e si sono ritrovati a cena. Poco dopo, i meno stanchi sono andati in un Pub poco lontano dall’albergo. Anche questo pub si è rivelato incredibilmente suggestivo: è fatto quasi tutto in legno e la struttura è addobbata alle pareti con timoni, scotte di navi, al soffitto sono appese lanterne e nell’aria risuona musica folkloristica irlandese appositamente eseguita per noi dal pittoresco proprietario del locale. E domani tutti in pista!